L’importanza della circolazione dell’aria nelle barche

Areazione barche

Areazione barche

Quante volte, entrando in una barca inutilizzata da alcun settimane, ci è capitato di sentire odore di chiuso o peggio ancora di individuare tracce di muffe sulle pareti interne. La causa è da imputare alla scarsa circolazione dell’aria nello scafo. Una corretta areazione all’interno delle barche è una delle condizioni essenziali per assicurarci condizioni ambientali piacevoli e per il mantenimento, nel tempo, della nostra barca. L’areazione evita ossidazioni ai contatti dell’impianto elettrico e all’apparato motore. Spesso mi è capitato di ispezionare barche non sufficientemente areate e constatare un vero e proprio degrado, sviluppatosi anche in pochi mesi di inutilizzo. In questi casi ho trovato parti del motore arrugginite, contatti elettrici ossidati, pannelli di coibentazione della sala macchine intrisi di umidità, tappezzeria con macchie di muffe, cromature intaccate dall’ossido. Durante i periodi di inutilizzo molto lunghi, anche le valvole all’interno del motore sono soggette ad ossidarsi e bloccarsi in quanto a contatto con l’umidità presente nel vano motore che entra attraverso il filtro dell’aria.

20170303_102854
Le precauzioni che pertanto dovremo adottare sulla nostra barca per garantire una buona circolazione d’aria ed evitare la formazione di umidità durante i periodi di inutilizzo, consistono in diversi accorgimenti:

1) Tutte le sentine, compresa quella del vano motore dovranno essere completamente asciutte.
2) Le maniche a vento orientate verso i venti predominanti in funzione dell’ormeggio.
3) Le porte interne lasciate aperte.
4) I pannelli di accesso al vano motore dovranno essere rimossi.
5) Alcuni paioli delle sentine sollevati.
6) I materassi delle cabine sollevati
7) Arieggiare frequentemente la barca

20170303_102655

Se queste precauzioni non dovessero essere sufficienti dobbiamo incrementare l’afflusso di aria dall’esterno e migliorare la circolazione d’aria all’interno.  L’incremento di afflusso d’aria si potrà ottenere istallando maniche a vento o areatori in coperta o griglie di areazione nel pozzetto, facendo attenzione a valutare attentamente le posizione. E’ consigliabile istallare maniche a vento e areatori su una parte rialzata della tuga e non a prua via dell’albero, mentre le griglie di areazione nel pozzetto dovranno essere posizionate nella parte più alta. La circolazione d’aria all’interno potrà infine essere migliorata istallando griglie di areazione sotto le sedute.

Paolo Toracca

Domande? Chatta con noi